BAPR – Nuovo Accordo Ricambio Generazionale

Ragusa, 21 dicembre 2023 – Si è oggi concluso il processo di adesione volontaria all’accordo siglato lo scorso 21 novembre fra la Banca Agricola Popolare di Ragusa e le Organizzazioni Sindacali Fabi, First Cisl, Fisac Cgil e Uilca, finalizzato a realizzare un fondamentale percorso di ricambio generazionale e professionale. L’accordo consentirà l’ingresso in azienda di 31 nuove risorse che, aggiungendosi alle 26 già inserite nel periodo 2021-2022 per effetto del precedente accordo sottoscritto a novembre 2020, portano all’8% il tasso di turn over dell’organico a regime.

Negli ultimi anni la crescita della Banca si è inserita in un contesto caratterizzato da significativi processi di trasformazione in forte accelerazione, che hanno anche notevolmente cambiato i comportamenti della clientela.

L’accelerazione dei processi di cambiamento, stimolata dallo sviluppo in atto delle tecnologie, i nuovi bisogni della clientela e l’accresciuta volatilità del contesto economico-sociale comportano la necessaria adozione di nuovi modelli di servizio, nonché la semplificazione dei processi e lo sviluppo di prodotti coerenti con piani e programmi aziendali in materia di crescita di ricavi.

È nell’ottica del conseguimento di un forte recupero di efficienza e di un miglioramento di competitività, produttività e redditività che la Banca ha inteso creare le condizioni per la realizzazione del necessario processo di ricambio generazionale richiesto dalle suddette evoluzioni, garantendo nel contempo un equilibrato bilanciamento occupazionale.

L’accordo siglato si innesta, quindi, in una logica di continuità nel percorso avviato nel 2020 e consentirà, nel periodo 2024-2025, l’uscita volontaria di 62 lavoratori a fronte della quale verranno effettuate 31 nuove assunzioni, di cui almeno il 50% saranno giovani al di sotto dei 30 anni di età.

Soddisfazione viene espressa dall’Amministratore Delegato di BAPR, Saverio Continella, che, nel commentare l’accordo raggiunto non ha mancato di sottolineare che “rappresenta un ulteriore e fondamentale tassello nel perseguimento degli obiettivi fissati dal Piano d’Impresa 2022-2024, anche nell’ottica dell’evoluzione delle competenze necessarie per governare la digitalizzazione. Prosegue, quindi, l’impegno della Banca nel sostegno alla nuova occupazione, anche giovanile, finalizzata al necessario ricambio generazionale”.

Potrebbe interessarti anche

Goldstein a confronto con BAPR e Arca
21 Maggio 2024
Comunicati Stampa, News ed Eventi

Lo sport per un nuovo impulso socio economico: Goldstein a confronto con BAPR e Arca Fondi

Approfondisci
13 Maggio 2024
Comunicati Stampa

BAPR prima ad avvalersi della piattaforma di distribuzione per il collocamento dei certificati su Vorvel

Approfondisci
16 Aprile 2024
Comunicati Stampa

BAPR: Assemblea approva bilancio d'esercizio 2023

Approfondisci