Abbiamo contribuito alla giornata di raccolta fondi per sostenere la ricerca sulla sclerosi multipla. Lo abbiamo fatto “fisicamente”, con il cosiddetto “punto solidale” della Associazione Italiana Sclerosi Multipla, sistemato all’ingresso della nostra Sede Centrale di Viale Europa a Ragusa.
 
Sono stati davvero tanti i nostri dipendenti, i clienti e gli utenti che hanno comprato i vasetti della Gardenia bianca, simbolo della lotta alla terribile malattia, durante la giornata di venerdì 28 maggio.
 
Che dire, centoventisei gardenie in meno di quattro ore. Un risultato davvero soddisfacente – dichiara Francesca Cascone, consigliere della sezione provinciale della AISM – i nostri volontari sono rientrati in sede orgogliosi e felici, non ci aspettavamo tanta collaborazione e tanto entusiasmo nell’aver accolto la bontà e l’urgenza dell’evento. Grazie ancora alla Banca Agricola Popolare di Ragusa per averci accolto ed ospitato, e sostenuto così largamente. Speriamo proprio di poter fare il bis”.
 
Soddisfazione espressa anche da Arturo Schininà e Saverio Continella, Presidente e Direttore Generale della Bapr: “è stata una bella e costruttiva esperienza. Da anni la Banca fornisce il proprio contributo nelle raccolte fondi a favore di associazioni di ricerca medica. La novità di quest’anno, ovvero ospitare a casa nostra gli amici della AISM e le loro gardenie, è stata evidentemente bene accolta. Pertanto, ringraziamo i volontari della AISM per la loro preziosa opera, tutti coloro i quali hanno dato il loro contributo mostrandosi solidali in una battaglia di interesse collettivo, e soprattutto i tanti dipendenti della Bapr che hanno aderito all’invito. Questo dimostra che l’azienda tutta, nel suo complesso, si lascia coinvolgere nelle opere buone“.

Potrebbe interessarti anche

Milano Finanza – Intervista al DG (2)
14 Gennaio 2022

Intervista Milano Finanza a Saverio Continella BAPR

Approfondisci
7 Gennaio 2022

La Banca Agricola Popolare di Ragusa è la Banca più sicura in Italia

Approfondisci
27 Dicembre 2021

In memoria del Cavaliere del Lavoro Giovanni Cartia, presidente onorario BAPR

Approfondisci