Crescita della comunità significa anche sostegno alla cultura ed all’arte nelle sue molteplici espressioni. La missione di BAPR non ha solo una funzione meramente economica, ma si prefigge un concreto sviluppo della cittadinanza, del territorio e delle imprese, anche sotto l’aspetto professionale e culturale.
 
Perseguendo questo obiettivo, la Banca Agricola Popolare di Ragusa nel 2010 costituisce la Fondazione “Cesare e Doris Zipelli” in ossequio alla volontà testamentaria dell’ingegner Zipelli, noto ricercatore e studioso messinese, ragusano d’adozione, scomparso il 13 giugno del 2009.

L’ingegnere Zipelli, infatti, ha disposto che la propria collezione fosse affidata al nostro Istituto perché curasse e incentivasse la pubblica fruizione dell’intera raccolta con una sede permanente per l’esposizione del patrimonio artistico e culturale e, contemporaneamente, l’acquisizione di altre opere insieme ad un’attività di studio e ricerca.
 
Il patrimonio storico di inestimabile valore lasciato in eredità dall’ingegnere Cesare Zipelli consta di carte geografiche e stampe della Sicilia dal ‘500 fino agli inizi del ‘900 – tra le più ricche a livello europeo-, preziose ceramiche di Caltagirone ed altre opere d’arte mobile e documentaria.
 
Negli anni, la Banca ha integrato con risorse economiche il patrimonio della Fondazione e continua ad assicurare anche il funzionamento dell’ente, nell’ottica di una “solidarietà di territorio” che caratterizza, anche a livello artistico, la filosofia primaria del nostro Istituto.
 
La costituzione della Fondazione, alla quale la Banca affida la promozione dei capolavori inestimabili raccolti da Zipelli per metterli a disposizione della cittadinanza e dei turisti, conferma la particolare attenzione che BAPR rivolge sempre all’Isola e al territorio ibleo, con cui è indissolubilmente legata.
 
Un legame e un amore condiviso dall’ingegnere Zipelli.
 

Museo Virtuale delle Banche Italiane (MUVIR): la collezione BAPR

Nel 2020 BAPR aderisce al MUVIR, il museo virtuale che nasce con l’obiettivo di realizzare un’esposizione digitale permanente di oltre 300mila opere (dipinti,sculture, fotografie, ceramiche) custoditi nei palazzi o collezioni private delle banche italiane. Con l’intento di rendere fruibile l’enorme patrimonio artistico dell’Ing. Zipelli e sostenere la crescita del Muvir, la Banca ha conferito al Museo Virtuale le numerose carte antiche della Sicilia, raccolte per le seguenti aree tematiche.Monetazione di età classica

 

Carte_Zipelli