Banca Agricola Popolare di Ragusa
Banca Agricola Popolare di Ragusa
Collegamenti Utili Dove siamo Numeri utili Comunica con noi
Accesso ai servizi Online

sepa.jpg

Servizio Estero
 
Sezione del portale
Pagina
Vai alla pagina
Segnala la pagina ad un conoscente
Aggiungi questa pagina ai preferiti
Mappa del sito Cerca nel sito  
Verifica codice IBAN
Ricerca sportelli bancari
Glossario
Avvisi alla clientela > Pagamento tardivo degli assegni
Pagamento tardivo degli assegni
Pagina 1 | Pagina 2


Visualizza tutte le pagine

Gentile Cliente,

il pagamento tramite assegno bancario è diventato più sicuro grazie alla Centrale di Allarme Interbancaria, istituita per elevare il grado di sicurezza ed efficienza della circolazione dell'assegno escludendo dal sistema dei pagamenti, per almeno sei mesi, tutti coloro che hanno emesso assegni senza autorizzazione o senza fondi.

La legge prevede infatti che venga avviata la procedura sanzionatoria amministrativa e la “revoca di sistema” nei confronti del traente di un assegno bancario che, all'atto dell'emissione, risulti privo di autorizzazione ovvero che al momento della presentazione al pagamento, presso una stanza di compensazione ovvero in via telematica (check truncation), non risulti coperto da fondi.

Mentre nel caso di emissione di assegno senza autorizzazione l'illecito si perfeziona all'atto della sua emissione e non è sanabile, nel caso di emissione di assegno senza fondi le sanzioni amministrative e la “revoca di sistema” possono essere evitate solo dando prova della corresponsione, in favore del legittimo beneficiario, oltre che dell'importo facciale del titolo, degli ulteriori oneri accessori previsti dalle vigenti disposizioni (penale pari al 10% dell'importo non pagato, interessi ed eventuali spese per il protesto).

Nel rimandarLa ai chiarimenti più sotto riportati, desideriamo attirare la Sua attenzione sul fatto che nel caso di assegni bancari risultati non pagati per mancanza di fondi al momento della presentazione al pagamento, sia essa telematica o materiale, il successivo pagamento del solo importo facciale del titolo (in qualunque momento tale pagamento avvenga e quand'anche idoneo ad evitare il protesto) non è sufficiente ad evitare l'iscrizione in CAI e le altre conseguenze sanzionatorie in mancanza del pagamento degli ulteriori oneri previsti dalla legge n. 386/1990 e successive modifiche e integrazioni.


Pagina 1 | Pagina 1 di 2 | Pagina 2
  Informativa sulla Privacy  Aggiornamento pagina: 15/4/2014 Banca Agricola Popolare di Ragusa  -  P.IVA 00026870881
Kube by Computer Line S.r.l.
Mappa del sito Home Page Home Page Servizi per i privati Servizi per le imprese Servizi per i professionisti Servizi per gli Enti